Bitfinex è stato hackato

Bitfinex, un sito dove è possibile fare il trading di bitcoin, è stato hackato.

Tutti i trade e il margin trading sono stati bloccati, e non è possibile effettuare prelievi.

Son curioso di sapere a quanto ammonta il furto…

Aggiornamento: gli hacker hanno rubato oltre 60 milioni di dollari. Il valore del bitcoin è crollato del 20% nella giornata di ieri, ma oggi sta recuperando

Finalmente live con il nuovo sito!

Finalmente ho pubblicato per tutti il nuovo sito! Sto trasferendo i vecchi articoli gradualmente – nel caso in cui vi interessasse una vecchia pagina, è ancora disponibile su old.forexperimenti.it

Sto anche sperimentando con un Forum, per ora chiunque può scrivere senza registrazione (non è ancora possibile registrarsi). Ovviamente se la funzionalità viene abusata dagli spammer, sarà rimossa…

Spero che vi piaccia!

Conviene fidarsi di un venditore?

Riguardo a quel problema che ho avuto su AliExpress, il venditore mi ha contattato privatamente dicendo “nessun problema, ti rimborso al 100%, a condizione che tu cambi un piccolo particolare nella disputa su oggetto diverso da quello descritto”.

Il piccolo particolare consiste nel cambiare la motivazione della disputa: bisogna dire che voglio il rimborso al 100% perché il colore dell’oggetto non mi piace.

Ovviamente, con una motivazione del genere, è garantito che AliExpress dia ragione al venditore.

Se cambio la motivazione, sicuramente non otterrò alcun rimborso da AliExpress, tutto rimane in mano al venditore e alla sua buona volontà: se fino ad adesso diceva “non ti rimborso perché se fai lo zoom sulla terza immagine della descrizione, si vede che il connettore non è di tipo USB”, ora dice “se ritiri la denuncia in modo che tu non possa più effettuarne un’altra”, ti rendo tutto al 100%.

C’è da fidarsi?

Un 10% dentro di me mi dice di fidarmi, in fondo son poco meno di 3 dollari…

Aggiornamento: non mi sono fidato ed ho avuto il rimborso completo

Sono stato truffato su Aliexpress

Sono stato appena truffato, per la prima volta, su Aliexpress.

Ho ordinato un adattatore la cui descrizione diceva “USB”, mentre quando ho aperto la scatola, era un connettore proprietario.

Potete immaginare il mio disappunto, non per la perdita monetaria (meno di 3 dollari), ma per il tempo perso, ho atteso più di 75 giorni per averlo dalla Cina (maledetta dogana italiana, leeeeeeeenta da morire)

Ora, per una questione di principio, chiederò rimborso completo tramite Alipay, vediamo se me lo concedono….

Evitate Cryptsy come la peste

Dopo un po’ di tempo sono ritornato su Cryptsy per vedere che cos’era successo. I vertcoin che avevo minato all’inizio, che valevano 20 centesimi, erano saliti fino a 60 euro e che non avevo venduto “tanto secondo me salgono”, adesso valgono 2 euro, peccato.
Vabbé, comunque li avevo minati in una giornata, quindi non ci ho rimesso.
Il problema principale è che quando sono andato a prelevare… mancavano diversi bitcoin all’appello. Mi sembrava di avere una ventina di euro, ma andando a prelevare ce ne sono solo 2! Com’è possibile?!?
Vado a vedere tra i prelievi e ce n’è uno in data 20 aprile, verso l’indirizzo b928d5c7a81a40713407d40a8bf1e92ded1a59d1. (indirizzo non esistente)
Possibile??? Non mi è arrivata alcuna mail di prelievo!!
Contatto l’assistenza e mi viene detto:

your coins have been moved to a cold storage wallet for better security

(I tuoi bitcoins sono stati spostati in un portafoglio secondario per sicurezza)

Per sicurezza???? Senza avvisare?? Questo è un furto! Se, con la scusa della sicurezza, si appropriano di 20 euro, per migliaia di utenti sono un bel gruzzoletto!!!

Ora bisogna vedere se i bitcoin mi saranno accreditati nuovamente (ho fatto richiesta al supporto qualche ora fa, ma ancora nulla…) oppure se rimarranno nel loro portafoglio “di sicurezza”

Outsourcing? State attenti!

IMG_20141111_083209A lavoro, qualche mese fa mi era venuta un’idea semplice da vendere ai miei clienti. Nulla di complicato, solo un semplice strumento di plastica per impacchettare i regali in modo più carino. Con gli strumenti che ho a disposizione in Italia potevo realizzarla, ma non a un prezzo tale da poter essere venduta con facilità.
Quindi sono andato su Alibaba e l’ho fatta fare ad hoc ad una ditta cinese.
Mi è arrivata la merce, esattamente come mi aspettavo, sono rimasto soddisfatto.
Prevedevo di lanciare il prodotto tra poche settimane, in tempo per Natale, quando stamani mi arriva una mail dal fornitore cinese.
La mail è indirizzata a tutti i clienti (ovviamente messi tutti in chiaro, la privacy non esiste per loro) e dice “novità 2014”: vendono il mio prodotto come se fosse una loro idea!!!!!!!!!!
Senza contare che io ho fatto un ordine “di prova” molto piccolo, quindi il prezzo unitario che ho pagato io era molto più alto di quello che pagano i clienti attuali, perchè sono stato io che ho pagato gli impianti e gli stampi!!!!!
Quindi, adesso ho decine di concorrenti sul che possono lanciare la mia idea sul mercato prima ancora che io l’abbia lanciata per bene, come volevo!
Potete immaginarvi come sono incazzato in questo momento…

L’esperimento purse.io

Per un regalo voglio comprare un libro di anatomia da Amazon. L’occasione perfetta per provare purse.io!
Purse è un servizio che permette di comprare bitcoin con la carta di credito… acquistando regali su Amazon!
Esempio: Marco ha 1 bitcoin, Andrea vuole comprarlo con la carta di credito. Il sistema abbina compratori con i venditori, Andrea compra un regalo a Marco e quando viene consegnato, i bitcoin sono rilasciati.
È possibile poi inserire uno sconto sulla merce. Per ora ne ho scelto uno del 30%, magari domani, se nessuno me l’ha comprato, lo diminuisco.
purse-1Funzionerà? Vedremo nei prossimi giorni!