Pensando all’import

Nella mia ricerca su come diventare milionario (sono ancora molto lontano) ho trovato un oggetto comunemente venduto nei negozi a 10 euro, IVA inclusa.

Questo oggetto viene venduto dai grossisti italiani a circa 2,50 euro + IVA

Ma quanto costa in Cina?

Cercando su Aliexpress viene venduto a 2 dollari spedizione dalla Cina inclusa, ma, non so se avete mai provato, la spedizione lenta non tracciata delle Poste arriva (se arriva) dopo 1-2 mesi.

Cercando su Alibaba (che è come Aliexpress ma pensato per gli sconti quantità) sono riuscito a trovarlo a 0,90 dollari + spedizione, con ordine minimo di 500 pezzi. La spedizione influisce abbastanza sul prezzo, perché una scatola da 500 pezzi pesa 20 kg e spedirla con un corriere veloce tipo FedEx costa almeno 1000 yuan.

Cercando su Taobao (che è una specie di eBay cinese) il costo è di 4 yuan l’uno, anche per un solo pezzo. Chiedendo lo sconto quantità, si scende a 3.5 yuan.

Riassumiamo i prezzi, usando come valuta base lo yuan cinese:

  • Vendita al dettaglio in Italia: 60 yuan
  • Vendita all’ingrosso in Italia: 18 yuan
  • Vendita al dettaglio in Cina e spedito in Italia con le Poste: 13 yuan
  • Vendita all’ingrosso in Cina tramite agente che parla inglese: 5,80 yuan. Includendo i 1000 di spedizione, viene 7,8 yuan cad.
  • Vendita all’ingrosso in Cina parlando in cinese: 3,50 yuan; spediti viene 5,50 yuan cad.

È interessante vedere come il prezzo di un prodotto sale man mano che passa attraverso gli intermediari: una volta che raggiunge il cliente finale, è decuplicato!

Ovviamente poi c’è il problema di venderli al dettaglio: è quasi impossibile sbarazzarsi di 500 pezzi a 10 euro l’uno, se non si è proprietari di una catena di negozi.