PTM: Giugno 2017

Le spese sono state i soliti 300 euro di affitto.

Considerando che ho acceso la macchina solo 10 volte, gli incassi sono stati abbastanza, ma ho buttato via 100 euro di materiale per un cliente molto esigente – non c’è stato modo di realizzare il prodotto secondo le sue specifiche…

Totale: 350 euro.

50 euro di guadagno – ma a fronte di 4-5 ore di lavoro. Totalmente normale.

Inizia il progetto PTM

Vi ricordate l’investimento che mi avevano proposto due mesi fa? Affittare locali+macchinario per arrontondare?

Tutto era quasi andato a monte il mese scorso, quando sono andato a vedere come lavorava il simpatico vecchietto e ho visto che, in modo abbastanza scorretto, stava lavorando a tutto vapore per produrre mesi e mesi di lavoro in “anticipo” per i miei futuri clienti, attirati da un forte sconto.

Quindi, come un cretino, mi sarei trovato senza lavoro per mesi, e magari poi i clienti avrebbero preteso sconti “fuori tutto” come ha fatto lui!!!

Alla fine comunque ci siamo trovati d’accordo economicamente, ed eccomi qua, pronto su questa nuova avventura!

I termini pattuiti: 300 euro al mese per l’affitto di questa stanza + diverse centinaia di euro di materie prime “in omaggio” (ovvero: come rimborso danni). Contratto di locazione regolare con durata 4 anni.

I problemi sono cominciati fin da subito: il vecchietto mi aveva detto “ti insegno tutto io per la fabbricazione” – invece sa a malapena accendere la macchina! La lavorazione era gestita totalmente da quel dipendente che se ne era andato! Ecco perché anche se la lavorazione è “semplicissima”, ha deciso di svendere tutto!

Quindi ho dovuto chiamare quel dipendente e dargli 40 euro per spiegarmi l’utilizzo.

Secondo problema: la lavorazione non è “semplicissima” – le 2-3 ore di “lezione” sbrigativa che mi ha fatto quell’ex-dipendente non mi sono bastate – avrò buttato via una cinquantina di euro di materie prime per fare gli esperimenti! Meno male che erano “gratis”.

La prima settimana quindi è stata così:

Spese:

  • 300 per affitto
  • 40 “lezione”

Gli incassi sono stati ordini piccolissimi:

  • 98 euro
  • 40 euro
  • 10 euro
  • 10 euro

Totale per la prima settimana: incassando 158 euro, devo sperare in almeno altri 182 euro di ordini entro fine mese per andare in pari. Sono ottimista.

E se facessi un investimento tradizionale?

Cinque anni fa, un amico di famiglia, titolare di un’impresa, volendo andare in pensione, non avendo eredi, mi propose di rilevare la sua ditta per 25000 euro.

Dando un’occhiata al libro contabile, il bilancio era molto buono, ma tra tasse, stipendio dei numerosi dipendenti, il fatto che avrei dovuto mollare il mio lavoro, sarebbe stato un impegno troppo grande per me.

Inoltre, all’epoca ero completamente ricoglionito dal Forex, quindi quello che pensai fu “bah, se avessi questa cifra da investire con gli EA, tra un anno sarei milionario” e “comunque tra pochi anni sarò milionario, inutile stare a perdere tempo”.

Gli anni sono passati e, a causa della salute cagionevole dell’uomo, la ditta è stata ridimensionata. Adesso fa fare tutta la lavorazione a un solo dipendente part time, ha smesso di cercare clienti, per avere meno lavoro, ha venduto quasi tutti i macchinari, lasciando una sola linea produttiva e si è spostato in un locale minuscolo di sua proprietà, per non pagare l’affitto del capannone.

Io invece… alla fine con il Forex, ci ho ripreso a malapena solo poco più del capitale investito, altro che i milioni sognati all’inizio!!!

Venerdì mi ha invitato nel suo locale e ho visto come lavora.

Partendo dal materiale grezzo, il macchinario, in modo semi-automatico crea il prodotto con le specifiche del cliente. I clienti, che sono produttori di complementi d’arredo, lo integrano nelle loro soluzioni e lo vendono al pubblico.

Quindi ha una decina di clienti che fanno grosse ordinazioni una volta al mese: non incassa migliaia di euro, ma è anche vero che lavora poche ore al giorno, potrei tranquillamente evadere gli ordini nel mio tempo libero.

Tra una settimana  il suo ultimo dipendente se ne andrà, quindi mi ha contattato per farmi questa proposta: mi affitterebbe il locale, compreso di macchinario e portafoglio clienti, con contratto a lungo termine e poi lo gestirei in totale autonomia.

Sono un po’ spaventato dal fare un contratto a lungo termine su un fondo commerciale e anche un po’ sulla parte burocratica, ma la cosa mi sta allettando.

Che fare?